Home NOTIZIE ATTUALITÀ Allarme alloggi ad Ostia, sgomberi: 5mila persone senza casa ad Agosto

Allarme alloggi ad Ostia, sgomberi: 5mila persone senza casa ad Agosto

E’ allarme alloggi ad Ostia, in un’estate di sgomberi: tra luglio e agosto resteranno senza casa oltre 5mila persone. Due provvedimenti che hanno come destinatari gli abitanti delle palazzine di via Fasan. Dopo le palazzine della Larex, arriva l’ordinanza di sgombero anche per le ex Armellini: tutti fuori entro il 12 agosto. Nel primo caso, lo sgombero avverrà il 28 luglio.

Ad essere coinvolti, diversi civici dei quattro edifici Erp a rischio crollo. Dopo anni di degrado, a maggio era arrivata la condanna del Tar del Lazio contro Roma Capitale, che dava ragione alla proprietaria dagli immobili: il contratto di locazione da parte del Campidoglio è scaduto e quindi gli appartamenti vanno liberati.
Ora, però, è arrivata anche l’ordinanza di sgombero da parte del Prefetto per tutte le altre palazzine ex Armellini, ovvero quelle gestite dalla” Moreno Estate“.

La vicenda, emersa nel 2014, ha contato un susseguirsi di mosse e contromosse su palazzine chiamate ‘case di sabbia’ perché, secondo diversi racconti negli anni ’70, i costruttori, per risparmiare, avrebbero “allungato” la calce con la sabbia presa dalla spiaggia a pochi metri dal cantiere per edificare le precarie strutture comunali. Un dubbio, questo, mai dipanato del tutto. Restano, evidenti, le condizione di degrado e di incertezza. In totale si tratta di circa 5 mila famiglie che entro il 12 agosto dovranno lasciare gli appartamenti. Cinquemila persone che non sanno ad oggi dove saranno accolte.