Home NOTIZIE CULTURA E SPETTACOLO Garbatella, inaugurazione murale Alberto Sordi per i 101 anni dalla nascita

Garbatella, inaugurazione murale Alberto Sordi per i 101 anni dalla nascita

“Chi zompa allegramente bene campa”. Chissà se il marchese del Grillo avrebbe zompato allegramente alla vista del murale raffigurante il suo immenso interprete, Alberto Sordi, inaugurato quest’oggi in via Ignazio Persico alla Garbatella, quartiere tanto caro ad Albertone nazionale, dove mosse i suoi primi passi da protagonista nella pellicola Mamma mia che impressione.

L’opera, realizzata dallo street artist Lucamaleonte e fortemente voluta dalla Roma Calcio in collaborazione con Ater e la Regione Lazio, celebra Sordi nel 101esimo anniversario della sua nascita.

Dopo i murales dedicati ad Anna Magnani e a Gigi Proietti, la Capitale ricorda anche il suo Albertone, primo figlio di Roma, che nei suoi personaggi ha incarnato vizi, virtù e contraddizioni dell’italiano medio. Sordi “l’opportunista, l’idealista, il vigliacco, l’eroe, il pavido e il coraggioso”. Sordi – diceva qualcuno – “il volto di tutti noi”.