Home NOTIZIE CULTURA E SPETTACOLO Estate romana, presentazione edizione 2021. Raggi: “Capitale città della ripartenza”

Estate romana, presentazione edizione 2021. Raggi: “Capitale città della ripartenza”

Inaugurato alla Casa del cinema la manifestazione della stagione estiva tra musica, teatro, cinema e cultura. Nuovi bandi per la concessione gratuita di spazi all'aperto

Presentazione Estate romana 2021

Torna l’Estate romana con un programma ricco di proposte e novità all’insegna della cultura. Inaugurata questa mattina dalla sindaca di Roma Virginia Raggi alla Casa del cinema di Villa Borghese, la manifestazione sarà come al solito dedicata a quattro mesi di arte, musica, libri, cinema e teatro. Sono 65 i progetti vincitori del bando dell’edizione 2021 con attività che coinvolgono tutti i municipi.

Raggi: “Roma città della ripartenza”

“Roma riparte da qui – ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi – è un bellissimo segnale di ripresa e ripartenza importante per la città sia a livello di grandi eventi sportivi sia a livello di cultura. Nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19, abbiamo bisogno di tornare non solo a guardarci negli occhi, ma anche a far vivere un settore messo in ginocchio nell’ultimo anno”.

Nuovo bando per la “concessione gratuita spazi all’aperto

Tra le novità l’apertura di un nuovo bando per la concessione gratuita di spazi all’aperto per attività culturali, nell’ambito dell’Estate romana 2021, per sostenere gli operatori nella fase di ripresa. Le proposte possono essere inviate fino al 28 giugno per attività realizzabili tra il 30 luglio e il 3 ottobre.

Le superfici destinate alle attività di natura commerciale previste non dovranno essere superiori al 40% della superficie complessiva dell’area di svolgimento delle attività progettuali, fatte salve prescrizioni più restrittive a seguito delle verifiche di fattibilità svolte dai competenti uffici in sede di tavolo tecnico.

“Con questo bando vogliamo ampliare l’offerta culturale per cittadini e turisti che finalmente dopo un anno e mezzo potranno tornare a vivere gli spazi di Roma e allo stesso tempo vogliamo offrire maggiori opportunità agli operatori culturali”, ha spiegato l’assessora alla Cultura Lorenza Fruci“. “Mi auguro – ha proseguito – che tali azioni possano ricostruire il clima di fiducia di cui tutti abbiamo bisogno per cogliere nuove opportunità e rilanciare la nostra vita culturale”.

Spazi alla città

Non solo: da domani, 11 giugno, grandi istituzioni culturali cittadine metteranno a disposizione degli operatori culturali i loro locali, nell’ambito dell’iniziativa Spazi alla città, per ospitare prove, laboratori e seminari per sostenere la produzione culturale.

Qualche critica

Durante la presentazione non è mancata qualche critica da parte di un’associazione riguardo al nuovo bando per la concessione gratuita di spazi all’aperto, ritenuto rivolto più alle grandi realtà che ai “piccoli” operatori culturali maggiormente colpiti dalle chiusure forzate.