Home NOTIZIE CULTURA E SPETTACOLO Roma, Santa Croce in Gerusalemme: dal 6 giugno riapre l’area archeologica

Roma, Santa Croce in Gerusalemme: dal 6 giugno riapre l’area archeologica

Dopo mesi di chiusura, da domenica 6 giugno riapre al pubblico l’area archeologica di Santa Croce in Gerusalemme con visite guidate la prima e la quarta domenica del mese. L’area archeologica, un complesso di grande suggestione, fin dall’epoca augustea si caratterizzava come un quartiere di grandi dimore private. Scelta come sontuosa residenza nel III secolo dopo Cristo dagli imperatori Severi, il complesso venne notevolmente modificato e chiamato Palazzo Sessoriano con Costantino, nel IV secolo dopo Cristo, poi lasciato dall’imperatore alla madre Elena.

“Questa apertura è per noi segno di ripresa – ha detto Anna De Santis, direttrice dell’area archeologica – In questi mesi abbiamo continuato a fare ricerca e a lavorare per rendere la visita più interessante, a esempio con il restauro della parte di Acquedotto Claudio che costeggia il sito. Presto riprenderemo gli scavi per ampliare il percorso pubblico”.