Home ULTIME NOTIZIE Covid Latina, test negativi alla variante indiana esponenti comunità Sikh

Covid Latina, test negativi alla variante indiana esponenti comunità Sikh

RICHIAMO VACCINO ANTI COVID-19 PER IL PERSONALE MEDICO ALL’OSPEDALE SPALLANZANI VACCINI VACCINAZIONE VACCINAZIONI CONTRO IL CORONAVIRUS OPERATORE SANITARIO OPERATORI SANITARI MEDICI

Dopo la vasta indagine epidemiologica nei confronti della comunità Sikh, che conta circa 15mila abitanti, in provincia di Latina, arrivano i primi risultati. I tamponi eseguiti finora sono tutti risultati negativi alla variante indiana. “C’è massima collaborazione grazie alla straordinaria opera di mediazione del prefetto di Latina in costante cooperazione con la Asl e le autorità religiose”, ha detto l’assessore alla Sanità Laziale, Alessio D’Amato. “Sono in costante contatto con la Asl e il prefetto per valutare l’evolversi della situazione”.

L’esito dei test è stato comunicato da Francesco Vaia, direttore dell’Istituto Spallanzani. “Stiamo continuando nella sorveglianza attiva e con gli esami dei tamponi – ha detto – ma al momento zero variante indiana”.

Il focolaio nella comunità sikh pontina, dove si contano oltre 260 positivi, è legato alla variante prevalente nel nostro Paese, quella inglese. Vaia, intervistato dall’Adnkronos, rassicura anche sulle mutazioni del virus: “Non bisogna terrorizzare e rincorrere le varianti facendo preoccupare l’opinione pubblica. Il virus muta continuamente, noi dobbiamo studiarlo e adattare gli strumenti che abbiamo: vaccini e terapie innovative”.