Home NOTIZIE ATTUALITÀ Riapertura scuole, per i presidi è “no”: si torna dopo Pasqua

Riapertura scuole, per i presidi è “no”: si torna dopo Pasqua

Il Lazio può tornare in zona arancione, ma gli studenti non torneranno in classe. Questo è al momento il clima che si respira, malgrado la possibilità, sulla base dell’andamento epidemiologico, di discutere una riapertura delle scuole prima delle festività pasquali.

Sono in particolare i dirigenti scolastici delle superiori a bocciare l’eventualità: troppo presto per riaprire le aule, un rischio che secondo AssoPresidi è sicuramente evitabile, considerando che gli studenti tornerebbero in classe per soli tre giorni, prima della pausa.

Da non sottovalutare, poi, il costo di una soluzione del genere: le scuole dovrebbero infatti affrontare due sanificazioni, prima del 29 e dopo il lunedì in Albis.

Nel frattempo però le scuole a Roma stanno diventando sempre più terra di nessuno: è allarme per la rapida escalation di furti, in particolare nelle zone di periferia. Da Tor Pignattara al Trullo, la Capitale è ormai bersagliata dai ladri che, fra edifici deserti e assenza di videosorveglianza, continuano a far razzia di computer, termometri ed ogni altra cosa che abbia un minimo di valore.