Home NOTIZIE CRONACA Covid, nel Paese oggi leggero peggioramento della situazione. Lazio: bene Roma, preoccupa...

Covid, nel Paese oggi leggero peggioramento della situazione. Lazio: bene Roma, preoccupa la Ciociaria

Nell’ambito di una situazione sì ‘altalenante’, ma comunque da settimane proiettata ad un generale – lieve – ribasso dei casi, l’indice di positività continua a vacillare ‘nella media’. Per la verità, ad essere ‘capillari’, potremmo anche finire quello di oggi come uno dei ‘peggiori’ da qualche giorno a questa parte ma, salvo smentite, con i giorni a seguire finirà sicuramente per rientrare nel trend che abbiamo spiegato. Anche perché, a ‘rovinare’ la media generale, è l’incidenza dei focolai circoscritti, per lo più ad appannaggio delle varianti.

Ad ogni modo, nelle ultime 24 ore sono stati infatti eseguiti in Italia 170.672 ‘tamponi misti’ (molecolari ed antigenici conteggiati insieme), dai quali sono emersi altri 9.630 nuovi contagi, che indicano un tasso di positività al 5,6%.

Dunque, come spiega il report quotidiano del ministro della Salute,  cala il numero degli attualmente positivi (per altro non necessariamente ‘malati’) in tutto il Paese (siamo 60 milioni!), ora 387.903.

Dunque, come volevasi dimostrare, le regioni che ospitano il maggio numero di contagi, sono proprio quelle più interessate dalla presenza delle varianti.

Ecco quindi l’Emilia Romagna (1.847), seguita dalla Lombardia (1.491), ed infine la Campania (1.202). Ma ricordiamo che si parla di regioni, come nel caso della Lombardia, che hanno alle spalle giornate da quasi 3mila nuovi casi in 24 ore.

Per quanto ancora alto, anche il numero delle vittime sta lentamente iniziando a calare, in virtù delle 274 registrate da ieri, portando così a 95.992 il numero dei decessi dall’inizio dell’epidemia.

Dunque, sempre per effetto dei focolai da variante (nella media nazionale), rispetto a ieri sono tornate a crescere di 24 pazienti  i malati nelle terapie intensive, complessivamente 2.118.

Idem per quanto riguarda i reparti ospedalieri ordinari dove, dei 18.155 ricoverati con sintomi, 351 sono giunti nelle ultime 24 ore.

Prosegue intanto a diminuire la quota di quanti costretti a restare chiusi in casa (367.630) in isolamento domiciliare, grazie agli altri 1.367 che da ieri sono finalmente tornati ad uscire.

Sempre buono infine il numero dei guariti, con altri 10.335 italiani che si sono finalmente lascia alle spalle questo maledetto virus…

Covid Lazio, D’Amato: ”Roma città sotto quota 400 casi”. Il ‘caso’ Ciociaria

Per quel che riguarda nello specifico il Lazio, come ha illustrato poco fa l’assessore regionale alla Salute, Alessio D’amato (nella foto), nel corso della consueta conferenza stampa pomeridiana, nelle  ultime 24 ore son stati registrati 854 i nuovi casi di Covid, e 24 decessi.

Nello specifico, nel territorio regionale attualmente vi sono  35.210 positivi (ovviamente non tutti ‘malati’).

Nei reparti ordinari ospedalieri sono 1.861 quanti ricoverati con sintomi mentre, nelle terapie intensive, si contano 233 pazienti. Infine, costretti all’isolamento domiciliare nelle loro case, sono in  33.116.

Ricordiamo che, dall’inizio dell’emergenza, nel Lazio ci sono stati 5.743 decessi, e ben 185.715 guariti, 1.099 dei quali nelle ultime 24 ore.

Come ha poi concluso D’Amato, “Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 6%”. Dato rassicurante è che “i casi a Roma città scendono sotto quota 400”.

Ecco la distribuzione dei contagi registrata nelle Asl romane

Asl Roma 1 – 104 nuovi casi, due i ricoveri, e 5 decessi con patologie.

Asl Roma 2 – 205 nuovi casi e 6 decessi con patologie.

Asl Roma 3 – 36 nuovi casi, 4 ricoveri e 4 decessi con patologie.

Asl Roma 4 – 36 nuovi casi nelle ultime, nessun decesso.

Asl Roma 5 – 108 nuovi casi e 2 decessi con patologie.

Asl Roma 6 – 119 nuovi casi e un decesso con patologie.

Ecco la distribuzione dei contagi registrata nelle province

Nel complesso del territorio laziale nelle ultime 24 ore sono stati registrati 246 nuovi casi, e 6 decessi. Come nel caso delle Asl romane, si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Asl di Latina – 68 nuovi casi e un decesso di 86 anni con patologie.

Asl di Frosinone – 104 nuovi casi e cinque decessi con patologie. Tuttavia l’assessore D’Amato, ha tenuto a precisare che,  in riferimento all’esponenziale crescita dei contagi nell’area, sperando di non trovarsi in presenza delle varianti qui è “Attenzionata la situazione della Ciociaria

Asl di Viterbo – 47 nuovi casi e nessun decesso.

Asl di Rieti – 27 nuovi casi e nessun decesso.

Ecco nel dettaglio la situazione nelle altre regioni italiane

Max